Ulysse Nardin offre un'estensione di garanzia di 5 anni su tutti gli orologi appena acquistati.

ESTENDI LA TUA GARANZIA. Chiudere

Ulysse Nardin lanci
Diver Chronograph Great White

Diver Chronograph Great White

L'ultima edizione della collezione subacquea di Ulysse Nardin, il Diver Chronograph 44mm Limited Edition "Great White", viene alla luce in titanio e resiste a 300 metri di profondità. In onore del segnatempo, Ulysse Nardin presenta il suo nuovo ambasciatore del marchio, lo squalo bianco maschio di 12 piedi Ulysses.

A lungo temuto e incompreso, lo squalo bianco è il predatore supremo dell'oceano e ora viene immortalato da Ulysse Nardin nella nuova edizione della collezione di orologi subacquei del marchio: Diver Chronograph Great White. Per troppo tempo questa bestia ha messo i brividi a subacquei, nuotatori, surfisti e a chiunque si avventurasse in acqua. Oggi, grazie a una migliore conoscenza della ricerca e degli sforzi di conservazione, lo squalo bianco sta prendendo il suo posto come eroe dei mari, una parte fondamentale dell'ecosistema oceanico che mantiene l'equilibrio nella catena alimentare.

Diver Chronograph Great White

Il Diver Chronograph Great White segue una lunga tradizione di orologi subacquei con nome di squalo di Ulysse Nardin, tra cui un Great White Diver da donna lanciato nel 2019. Nel 2020, Ulysse Nardin ha stretto una partnership con l'organizzazione di ricerca sugli squali bianchi OCEARCH, la cui missione è fornire dati aperti su questa specie attraverso il suo programma di cattura, studio, marcatura e rilascio.

Poco dopo la nascita della partnership tra Ulysse Nardin e OCEARCH, una giovane femmina adulta di squalo bianco è stata catturata e marcata al largo delle coste del Massachusetts e battezzata Andromache, diventando il primo ambasciatore ufficiale di Ulysse Nardin. Attualmente si trova al largo di Nantucket e può essere rintracciata tramite OCEARCH.

Seguire Andromache

"Il legame di Ulysse Nardin con l'acqua è ancora una volta testimoniato dal nostro ultimo orologio subacqueo, il Great White. Non solo ci impegniamo a creare i migliori segnatempo tecnici per l'esplorazione, ma continuiamo a sostenere la sostenibilità degli oceani attraverso partnership significative con organizzazioni come OCEARCH che stanno facendo il lavoro per mantenere le specie per le generazioni future." Patrick Pruniaux, CEO di Ulysse Nardin

Salvaguardare il futuro degli Sharks Beacames è la nostra priorità assoluta

In onore della Settimana dello Squalo e per celebrare il lancio del nuovo DIVER CHRONO GREAT WHITE, abbiamo portato al livello successivo la nostra devozione per la conservazione degli squali in tutto il mondo. Abbiamo sempre avuto gli squali nel nostro radar.
Siamo orgogliosi di annunciare l'aumento del sostegno a una nuova flotta di iniziative e partner per la conservazione degli squali. Abbiamo aderito a 1% FOR THE PLANET impegnandoci a donare l'1% delle vendite annuali di tutti gli "shark watch" a sostegno di organizzazioni no-profit che si occupano di squali. 
Siamo partner di SHARKTRUST, la principale organizzazione benefica europea per la conservazione degli squali, che lavora attivamente per riformare le attività di pesca non sostenibili e non gestite e la catena di approvvigionamento che alimenta il consumo globale di prodotti a base di squali, attraverso una legislazione e una conservazione efficace.

"Risolvere il puzzle della storia di vita dello squalo bianco dell'Atlantico nord-occidentale è fondamentale per la futura abbondanza del Canada atlantico e della costa orientale degli Stati Uniti. È per questo che OCEARCH fa quello che fa. È un compito difficile che richiede la collaborazione del pubblico, degli scienziati, dei pescatori, dei filantropi e di aziende socialmente innovative come Ulysse Nardin e gli altri nostri partner. I proprietari del "Great White" non solo ne apprezzeranno la qualità, la bellezza e lo stile, ma sosterranno il percorso verso l'abbondanza per l'oceano e per tutte le generazioni future", ha aggiunto Chris Fischer, fondatore e capo spedizione di OCEARCH.

We welcome a new friend of the brand to the family – a new “Ulysses”- MIKE COOTS, a Hawaii native who became an amputee when he lost his right leg in a tiger shark attack at 18 years old while bodyboarding. Mike soon realized the importance of preservation and has since become an advocate for saving sharks in an effort to maintain balance in the ecosystem. 
After having his leg torn off by a tiger shark in his native Hawaii, Mike has turned his painful story into a successful career as a champion of the ocean’s apex predators and photographer. His story of survival is legendary. When Mike Coutts was just 18 years he was bodyboarding off of his native island of Kuai when he felt a sharp tug on his leg. A tiger shark had just bitten off his right limb and as it came back for more, Mike punched it in the face, got himself back to shore and not only lived to tell the tale but turned his personal tragedy into an inspirational career of conservation and art. While many survivors of such attacks choose to avoid the ocean afterwards, Mike couldn’t wait to get back into the water. His friends bought him a camera so that, while he was healing on the beach, he could take photographs of the sport he loved.

Mike Coots
WeChatDesktop WeChatMobile