Ulysse Nardin offre un'estensione di garanzia di 5 anni su tutti gli orologi appena acquistati.

ESTENDI LA TUA GARANZIA. Chiudere

Patrimonio

Header Gift Guide

L'Alta Orologeria è un'avventura eterna. Una spedizione in cui esperti orologiai di tutto il mondo si lanciano alla ricerca della perfezione orologiera.

Un mondo in cui non seguiamo nessuno. Piuttosto siamo noi a guidare. Un mondo che non è pieno di risposte, ma di domande. Ci interroghiamo, chiediamo, ci sfidiamo. Non c'è un percorso stabilito per diventare pionieri. Non ci sono fari, non ci sono segnali, non ci sono punti di passaggio. Esiste solo l'atteggiamento. Un atteggiamento che Ulysse Nardin incarna meglio di qualsiasi altro marchio orologiero. Un atteggiamento che nel 1846 ha portato la Maison a progettare il primo cronometro da marina in assoluto. Solo tentando l'impossibile si può raggiungere l'impossibile.

Ulysse Nardin

La nostra avventura del 21° secolo

2020

2020

Extra-ricco di tutto il classico savoir-faire di Ulysse Nardin, Blast Tourbillon è un simbolo del suo tempo, una potente forza della natura. Questa meraviglia tecnologica, caratterizzata da linee maschili estremamente robuste, ha acceso una scintilla destinata a rivoluzionare nel profondo il mondo dell'orologeria. La complessa struttura geometrica delle anse a tasselli - che ricorda un aereo sfrecciante - crea un capolavoro sontuoso, vigoroso e imponente. Con il suo look aderente e affilato, l'onnipresente "fattore X" e il design “stealth”, il nuovo Blast Tourbillon - un modello innovativo, dalla struttura robusta, muscolare traforata - ti catapulterà nella stratosfera. Blast Tourbillon rivoluziona la tua mente, giocando sulla trasparenza del suo nuovo potente tourbillon automatico in silicio, racchiuso in una gabbia a forma di X, che batte al suo interno a una frequenza di 2,5 Hz. La luce penetra nel corpo traforato dell'orologio come un laser.

2019

2019

Ulysse Nardin introduce il fattore X nel mondo dell’orologeria con il lancio di Freak X e Skeleton X. Il Freak X, discendente dei "primi Freak", si distingue come punto di accesso della collezione Freak. Anche se molti degli stessi elementi estetici e funzionali sono sempre presenti, si spinge in un territorio inesplorato. Lo Skeleton X, un nuovo movimento di Manifattura che mette a nudo la sua audace tecnologia in una squisita esposizione della tecnica più impegnativa dell'alta orologeria. La bellezza interiore viene rivelata, non nascosta: questa meraviglia traforata porta la tecnica della scheletratura verso il fattore X.

2018

2018

Il Freak non è più un solo orologio. È un'intera collezione! Dopo il lancio del Freak Vision al SIHH 2018 e il nuovo Freak Vision Coral Bay, quattro nuovi orologi Freak Out, ciascuno dotato del calibro a carica manuale UN-205, entrano a far parte della collezione più anticonformista dell'Alta Orologeria. Tutte le particolarità rivoluzionarie del Freak Out sono sempre presenti: niente corona, quadrante, né lancette, un tourbillon volante carrousel (il movimento a baguette ruota attorno al proprio asse) e la tecnologia del silicio superleggero.

2017

2017

Ulysse Nardin continua a spingersi oltre i limiti dell'Alta Orologeria e dal gennaio 2017 offrirà una garanzia di 5 anni sui suoi orologi meccanici. Che si tratti di un elegante Diver Chronograph o di un Classico Lady in oro, ogni singolo strumento meccanico complesso del marchio orologiero svizzero potrà disporre di questa garanzia di qualità Ulysse Nardin. Per poter beneficiare della garanzia di 5 anni, il proprietario deve registrare il suo nuovo orologio Ulysse Nardin entro un anno dall'acquisto sul sito web.

2016

2016

Il 2016 non segna soltanto una pietra miliare nella storia di Ulysse Nardin: il 170° Anniversario della fondazione di Ulysse Nardin, nel 1846, il 15° Anniversario del lancio del nostro iconico Freak e una prima nel settore orologiero con il lancio del materiale silicio, ma anche il 20° Anniversario dell'iconico modello Marine Chronometer, presentato per la prima volta nel 1996. Nella migliore tradizione di Ulysse Nardin, la cui filosofia si basa sul concetto di “semplicità nella rilevazione del tempo”, sono stati annunciati due lanci: il Marine Chronograph Annual Calendar con il nuovo calibro UN-153, con una regolazione facile in avanti e all’indietro, e il Marine Tourbillon Grand Deck, che evoca l'epoca d'oro dello yachting, caratterizzato da un boma tirato da un nanocavo estremamente resistente, e che integra un maestoso tourbillon.

2015

2015

Ulysse Nardin ha lanciato un nuovo tipo di ammortizzatore, chiamato UlyChoc, che è stato progettato, sviluppato e prodotto interamente all'interno della manifattura di Ulysse Nardin a Le Locle, in Svizzera. Un sistema classico che comprende cinque microelementi: il blocco, lo chaton, il rubino, il controperno e la molla. Con la semplificazione in mente e una particolare attenzione all'efficienza, Ulysse Nardin ha sostituito tre di queste funzioni con un unico componente monoblocco in silicio, una vera e propria novità mondiale oggetto di brevetto. Questa soluzione evita forze di gioco e attriti, consentendo al perno del bilanciere di essere perfettamente ricentrato in caso di impatto.

2014

2014

Ulysse Nardin si unisce al gruppo Kering. Prosegue il percorso innovativo nel settore dell’orologeria con il lancio del 6° movimento sviluppato e prodotto in-house nell’arco di dodici mesi: l'UN-334 per l’orologio Dual Time Manufacture con regolazione rapida del fuso orario e della data.

2013

2013

Il lancio senza precedenti di cinque nuovi calibri in-house, interamente sviluppati e concepiti da Ulysse Nardin, sottolinea l'impegno a favore di movimenti prodotti in modo indipendente. Ognuno di essi integra la tecnologia del silicio e presenta le proprie caratteristiche.

2012

2012

È in arrivo una nuova innovazione con il lancio del Marine Chronometer Manufacture, con il suo calibro di base UN-118 sviluppato e creato in-house. E per compiere un ulteriore passo verso l'indipendenza, Ulysse Nardin acquisisce la Maison artigianale di smaltatura svizzera Donzé Cadrans SA e successivamente progetta un nuovo movimento cronografo di manifattura che sarà lanciato in una futura collezione.

2011

2011

La morte di Rolf Schnyder, proprietario e Presidente, segna un altro punto di svolta per l'azienda. Grazie alla sua leadership visionaria, basata sull'incoraggiamento delle tecniche classiche dell'orologeria meccanica, Schnyder ha avuto un profondo impatto su Ulysse Nardin e sull'industria orologiera svizzera.

2007

2007

Lancio del Freak DIAMonSIL®: un nuovo scappamento brevettato Dual Ulysse, realizzato con una combinazione all'avanguardia di diamante e silicio. L'invenzione continua con Innovision - la visione del futuro di Ulysse Nardin - 10 innovazioni tecniche riunite in un unico concept watch.

2006

2006

Lancio dell'UN-160, il primo calibro di base a carica automatica interamente concepito e prodotto in-house. Per consolidare questa tradizione di innovazione, Ulysse Nardin festeggia con una memorabile mostra di Alta Orologeria al Cremlino, “History in Time”.

2005

2005

Lancio del Freak 28.800 V/h Diamond Heart, con il nuovo scappamento brevettato Dual Ulysse realizzato in diamanti con un processo innovativo. Quest'anno vede anche il lancio del Royal Blue Tourbillon.

2004

2004

Dopo essere stato lanciato l’anno prima, il Sonata, un incredibile orologio multifunzione meccanico e musicale, vince il Premio Innovazione 2004.

Occhio al Blast!

2020

Extra-ricco di tutto il classico savoir-faire di Ulysse Nardin, Blast Tourbillon è un simbolo del suo tempo, una potente forza della natura. Questa meraviglia tecnologica, caratterizzata da linee maschili estremamente robuste, ha acceso una scintilla destinata a rivoluzionare nel profondo il mondo dell'orologeria. La complessa struttura geometrica delle anse a tasselli - che ricorda un aereo sfrecciante - crea un capolavoro sontuoso, vigoroso e imponente. Con il suo look aderente e affilato, l'onnipresente "fattore X" e il design “stealth”, il nuovo Blast Tourbillon - un modello innovativo, dalla struttura robusta, muscolare traforata - ti catapulterà nella stratosfera. Blast Tourbillon rivoluziona la tua mente, giocando sulla trasparenza del suo nuovo potente tourbillon automatico in silicio, racchiuso in una gabbia a forma di X, che batte al suo interno a una frequenza di 2,5 Hz. La luce penetra nel corpo traforato dell'orologio come un laser.

Beware of blast

Per scoprire, bisogna prima esplorare. Come esploratori, ci evolviamo in un mondo parallelo.

L'esperienza acquisita nel 20

2001

2001

Lancio del Freak. Il rivoluzionario tourbillon volante carrousel 7 giorni è una novità assoluta in orologeria. Privo di una vera e propria cassa, di una corona o di lancette, il suo movimento ruota su se stesso per indicare l'ora. L'anno successivo, il suo successo è consolidato dal Premio Innovazione 2002, Orologio dell'Anno. Nella sua illustre storia, Ulysse Nardin ha vinto più di 4.300 premi, fra cui 18 medaglie d'oro internazionali, e ha registrato il maggior numero di brevetti per l'orologeria meccanica.

1999

1999

Dopo l'anteprima del GMT± brevettato a Baselworld nel 1994, Ulysse Nardin inizia il nuovo millennio con il lancio del GMT± Perpetual: l'integrazione di due esclusive complicazioni Ulysse Nardin in un unico innovativo orologio. Infatti, l'anno successivo vince il premio Premio Innovazione 2000.

1996

1996

L'azienda festeggia il suo 150° anniversario nell’Alta Orologeria con due memorabili segnatempo: l'orologio da polso Marine Chronometer 1846 e il rivoluzionario Perpetual Ludwig, che deve il nome al suo creatore, il Dr. Ludwig Oechslin.

1992

1992

Dopo l'Ulysse Nardin Astrolabium Galileo Galilei nel 1985 e il Planetarium Copernicus nel 1988, la pluripremiata serie “Trilogia del tempo” è magnificamente completata dal Tellurium Johannes Kepler, un omaggio all'astronomo tedesco.

1989

1989

Primo orologio da polso con ripetizione minuti a integrare un jaquemart, il San Marco è stato realizzato in edizioni limitate in oro e in platino.

1985

1985

Lancio dell'orologio Astrolabium Galileo Galilei, che segna l'inizio della straordinaria collaborazione tra il proprietario Rolf W. Schnyder e il visionario orologiaio Ludwig Oechslin. Questo strumento altamente complesso fa entrare Ulysse Nardin nel Guinness dei primati nel febbraio 1989.

1983

1983

Un gruppo guidato dalla leadership stimolante di Rolf W. Schnyder prende in mano le redini dell’azienda, inaugurando una nuova entusiasmante era nella storia del marchio.

1975

1975

L'Osservatorio di Neuchâtel lancia la sua ultima pubblicazione ufficiale sulle prestazioni dei cronometri dal 1846 al 1975. Secondo questo rapporto, Ulysse Nardin ha ottenuto - 747 primi premi per i suoi orologi nautici, cronometri da tasca e da polso, 14 Grand Prix, la “Prize Medal” e la “Progress Medal”, 10 Medaglie d'oro, 2 Prix d'Honneur, e 2 Medaglie d'argento alle esposizioni Internazionali.

1935

1935

Ulysse Nardin presenta un nuovo cronografo da tasca da 24", che rileva i decimi di secondo. Utile per il cronometraggio di eventi sportivi competitivi, numerosi Premi e Medaglie d'Oro ne attestano il successo.

1916

1916

Ulysse Nardin produce un nuovo movimento più piccolo da 13", perfetto per orologi da tasca o da polso.

1911

1911

Paul-David Nardin sfodera il suo terzo brevetto svizzero (n. 54714) per un meccanismo di controllo perfezionato della ruota cronografica per eliminare gli scatti quasi impercettibili.

La trilogia del tempo

1985

Astrolabium

Lancio dell'orologio Astrolabium Galileo Galilei, che segna l'inizio della straordinaria collaborazione tra il proprietario Rolf W. Schnyder e il visionario orologiaio Ludwig Oechslin. Questo strumento altamente complesso fa entrare Ulysse Nardin nel Guinness dei primati nel febbraio 1989.

Dopo l'Ulysse Nardin Astrolabium Galileo Galilei nel 1985 e il Planetarium Copernicus nel 1988, la pluripremiata serie “Trilogia del tempo” è magnificamente completata dal Tellurium Johannes Kepler, un omaggio all'astronomo tedesco.

Trilogy of Time

Perché solo i più coraggiosi sopravvivono. Laddove gli altri compiono un passo avanti, noi andiamo controcorrente. Gli altri pensano al futuro? Noi pensiamo fuori dagli schemi. Gli altri innovano?

Il nostro patrimonio del 19° secolo

1900

1900

All'inizio del secolo, Paul-David Nardin aveva realizzato nove cronometri da tasca con scappamenti a tourbillon per migliorarne la precisione.

1876

1876

La morte prematura di Ulysse Nardin all'età di 53 anni catapulta il figlio al timone della società. Due anni dopo Paul-David Nardin vince una medaglia d'oro all'Esposizione Universale di Parigi per i suoi cronometri da tasca e da marina.

1865

1865

L'azienda si trasferisce nella sede di rue Jardin, dove ancora oggi produce orologi di precisione.

1860

1860

Ulysse acquista un regolatore astronomico di alta precisione (costruito dal "padre dell'orologeria svizzera" Jacques-Frédéric Houriet) per calibrare i suoi cronometri da tasca. Le ripetizioni minuti, gli orologi con grandi complicazioni e i cronometri da tasca permettono alla Maison orologiera di Le Locle di affermarsi in tutto il mondo.

1846

1846

Dopo l'apprendistato presso i principali orologiai svizzeri dell'epoca, il visionario Ulysse Nardin si mette in proprio per realizzare cronometri da marina di precisione. È l'inizio di un viaggio nell'innovazione che continua ancora oggi.

WeChatDesktop WeChatMobile