Ulysse Nardin offre un'estensione di garanzia di 5 anni su tutti gli orologi appena acquistati.

ESTENDI LA TUA GARANZIA. Chiudere

L'arancione è il nuovo nero

UFO - Only Watch 2021

La nona edizione dell’iniziativa che mette all’asta segnatempo unici per raccogliere fondi a sostegno della ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne, si terra’ sabato 6 novembre 2021. Arricchito da una tonalita’ arancione cangiante, l’UFO di Ulysse Nardin ha tutte le caratteristiche per attirare l’attenzione degli amanti del bello.

Quest'anno il segnatempo messo all'asta da Ulysse Nardin per l’iniziativa “Only Watch” non è un orologio da polso, ma un oggetto originale, un'opera d'arte, un esemplare di design e architettura, molto semplicemente: l'UFO, un orologio da tavolo pronto ad accogliervi a bordo per una nuova divertente odissea, un pezzo unico in una tonalità arancione.

Infatti, il tono arancione elettrico di “Only Watch” ha preso forma sull’UFO di Ulysse Nardin! Questo oggetto fuori dal comune, già venerato dagli amanti degli orologi tradizionali e acclamato quando è stato presentato per la prima volta nell'aprile 2021, è già sold out nella sua versione blu metallizzato, di cui sono stati prodotti solo 75 esemplari. L'UFO sta tornando più forte che mai al centro della scena per l'asta patrocinata da S.A.R. il Principe Alberto II di Monaco, iniziativa istituita dall'Associazione Monegasca contro la Distrofia Muscolare.

La base semi sferica in alluminio dell'orologio su cui è fissata la campana di vetro soffiato mediante un sistema a baionetta, è resa arancione da uno speciale trattamento PVD (anodizzato) sulla superficie. Anche i tre cilindri di collegamento e i tre tiranti inferiori del movimento sono stati colorati di arancione. Il disco della riserva di carica, l'inserto decorativo con il simbolo di Ulysse Nardin - l'ancora - sono anch'essi di colore arancione. I tre quadranti sono ugualmente colorati di arancione, ma con una finitura opaca a differenza degli altri elementi arancioni metallici.

UFO - Only Watch

Un pezzo unico, prodotto in esclusiva per l'occasione, sarà messo all'asta il prossimo novembre 2021. I suoi dettagli pop ricordano che il colore arancione è energetico. Un richiamo alla gioia delle giornate di sole. L’UFO ondeggia nel modo più delicato, come rinvigorito e illuminato dal sole. Così, la versione arancione di UFO è un'occasione unica per acquistare un esemplare originale di questa esclusiva opera d’arte.

Con il patrocinio di S.A.R. il Principe Alberto II di Monaco, l'asta Only Watch è stata istituita dall'Associazione Monegasca contro la Distrofia Muscolare (AMM). Questo attesissimo evento biennale sarà presentato in anteprima a Monaco nell'ambito dello Yacht Show (22-25 settembre 2021), di cui il brand è sponsor da oltre un decennio. Questo tour promozionale, che si concluderà a Ginevra (6 novembre), consentirà a molti collezionisti, fan, appassionati e rappresentanti della stampa, di scoprire diverse creazioni. L'Europa, l'Asia, il Medio Oriente e il continente americano ne ospiteranno le tappe.

L'evento ha l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricerca sulla distrofia muscolare, tra cui quella di Duchenne. La distrofia muscolare di Duchenne colpisce circa un bambino su 3.000 alla nascita e provoca la degenerazione progressiva di tutti i muscoli del corpo.

Only Watch riunisce segnatempo unici di vari marchi di orologi di lusso. Dal 2005 sono stati raccolti circa 40 milioni di franchi svizzeri per questa causa grazie agli orologi donati da circa cinquanta marchi partecipanti.

Luc Pettavino, presidente dell'Associazione Monegasca contro la Distrofia Muscolare, spiega che “questa iniziativa, edizione dopo edizione, è la prova che l'empatia, l'altruismo e il rispetto reciproco, espressi all'interno di un movimento collettivo, hanno una forza straordinaria e sono una forma di speranza in un mondo in grande cambiamento".

L’oggetto di design con movimento oscillatorio ha proprio quello che serve per far rivivere i sogni dell'infanzia. È una sfera, un globo. Dai cronometri marini del XIX e XX secolo al Freak nel 2001, e poi al Blast nel 2020, la Manifattura Ulysse Nardin ha ininterrottamente progettato oggetti tecnici e all'avanguardia nel campo dell'orologeria.

175 anni fa, Ulysse Nardin era conosciuto per l’accuratezza e l’affidabilità dei suoi orologi e cronometri marini. Erano oggetti che vincevano premi, che conquistavano i primi posti nelle competizioni di cronometria degli osservatori sia di Ginevra che di Neuchâtel. Grazie alla superlativa maestria di Ulysse Nardin, ben 45 ammiragli riuscirono a mantenere la rotta navigando in alto mare. Come celebrare il futuro del marchio, pur rimanendo fedeli al desiderio di realizzare i migliori strumenti per misurare il tempo, quale fu la sfida che si prefissò Ulysse Nardin nel 1846?

“Dare nuova vita ad un orologio del passato utilizzando gli antichi codici per realizzare questo esemplare celebrativo non faceva parte delle nostre intenzioni creative. Al contrario, volevamo invertire la tendenza e fare un salto in avanti di 175 anni, piuttosto che un salto nel passato. Ulysse Nardin, infatti, guarda sempre avanti. Ci chiedevamo come sarebbe stato un cronometro marino progettato nel 2196”, racconta Patrick Pruniaux, CEO di Ulysse Nardin.

Con i suoi 675 componenti, tre diversi fusi orari, UFO è l’interpretazione futuristica di come i designer, gli ingegneri e gli orologiai di Ulysse Nardin immaginano potrebbe essere un cronometro marino tra 175 anni. Questo UFO è stato progettato per guidare gli esploratori del futuro, qualunque possa essere il mare che navigheranno.

Prendendo l’oceano come massima fonte di ispirazione, il movimento di UFO si può definire un moto ondoso in versione meccanica. L’intera struttura dell’orologio è costruita su uno «sbilanciamento», su una dolce oscillazione che ricorda il flusso e riflusso delle maree, il movimento perpetuo dell’oceano. Il segreto del bilanciere risiede nella sua base semisferica di alluminio blu, che contiene una massa di tungsteno. La base e la campana di vetro sono unite da un sistema di montaggio a baionetta, che assomiglia alla costruzione dei vecchi cronometri marini dai quali si poteva svitare il vetro.

Mentre i cronometri marini erano posti all’interno di scatole in legno e fissati su giunti cardanici per contrastare l’effetto dato dalla costante oscillazione della nave, Ulysse Nardin decide di invertire la rotta. Qui è l’oggetto stesso che riproduce l’oscillazione delle onde se viene spinto delicatamente. Con un peso di 7,2 kg, UFO oscilla fino a 60° rispetto al suo asse – un’ampiezza di 120 gradi – e gli ingegneri hanno accuratamente calcolato il centro della gravità/massa/inerzia, che consente a UFO di oscillare né troppo velocemente né troppo lentamente e senza influenzare significativamente il funzionamento del bilanciere.

UFO è ipnotico e occorre prestare attenzione anche alla campana di vetro ovoidale sotto la quale oscilla. E’ stata creata da Romain Montero, un artigiano soffiatore di vetro di 26 anni che lavora per ‘Verre et Quartz’, un laboratorio tecnico specializzato in soffiatura del vetro che si trova sulle rive del lago svizzero Neuchâtel. La sua grande responsabilità risiede nella realizzazione a mano di ognuna delle 75 coperture in vetro dell’edizione limitata di UFO.

Per fabbricare ogni campana dello spessore di 3mm, è stato necessario allungare il vetro ancora caldo per più di 45 minuti, ad occhio nudo, usando un tradizionale tornio da vetraio a temperature fino a 1.500 gradi. Man mano che il vetro si trasforma, diventa di color arancione, rosso, bianco e muta in tutte le sfumature del rosa. L’intero processo richiede quasi mezza giornata di lavoro: taglio del vetro, soffiatura, controllo della soffiatura e delle misure, cottura in forno, nuovo taglio del vetro, laminazione, ispezione finale e visiva, e infine pulizia.

“La sfida più grande è stata l’estetica complessiva della campana di vetro. Per ottenere 50 campane di vetro cristallino, ho dovuto soffiare moltiplicando il numero per tre volte, ossia 150 campane. E’ necessario soffiare delicatamente, come si fa con una bolla di sapone. Anche in questo modo, il vetro resta imperfetto alla base ed è molto sensibile alle micro vibrazioni a cui è sottoposto durante la soffiatura, ma la bellezza risiede in quelle imperfezioni e in quei piccoli difetti” racconta Montero.

WeChatDesktop WeChatMobile